da copenhagen a venezia


L’immagine qui sopra mostra le concentrazioni di diossido di azoto, una buona misura del livello di inquinamento che dobbiamo sopportare. E’ la migliore spiegazione del perché iMille iniziano una piccola serie di incontri sul dopo Copenaghen proprio in due diversi punti della Pianura Padana. Continua a leggere da copenhagen a venezia

cinecittà a Marghera?

E’ stata finalmente approvata la legge regionale sul cinema, non so come sia la versione definitiva, ma dall’articolo mi pare che non siano riusciti a prendere una decisione su queale modello seguire.

Quello friulano, in cui si incentivano economicamente le produzioni a girare in terra friulana, in modo da creare lavoro direttamente nel cinema e indirettamente con l’ospitalità delle troupe, con una interessante aggiunta di promozione gratuita del territorio. Oppure quello piemontese, che ha deciso di creare le infrastrutture e i servizi, investendo denaro pubblico nella creazione di grandi studios e di società di servizi cinmatografici.

Certo che per perseguire questa seconda possibilità le cifre stanziate sono decisamente insufficienti, oltre ad arrivare in ritardo rispetto a Torino, e anche Milano, dove gli studi per cinema e TV sono attivi ormai da anni. Le cifre stanziate sono simili a quelle che il friuli destina al solo finanziamento delle produzioni.

Mi pare un classico caso di “capre e cavoli”…