Vincere le elezioni for Dummies

Ehi tu candidato, vuoi vincere un’elezione?

È facile, basta seguire questo semplice decalogo del perfetto candidato.

  1. Fiuta l’aria e fai qualche sondaggio. Se vedi che i cittadini sono stufi di chi li governa, e arrestano il Sindaco della tua città, inizia a pensarci seriamente.
  2. La sicurezza!!!!! La sicurezza!!! Il degrado!!!! Il degrado!!!
  3. Preparati bene mesi prima, studia le mosse da fare, pianifica la campagna. ma fai il finto tonto.
    Sindaco io? Mi piacerebbe ma proprio non ho la stoffa…
  4. Aspetta che tutti i tuoi avversari si rivelino, studia i loro punti deboli e aspetta che si stanchino e si logorino. Tanto sai bene che i loro migliori amici saranno i primi a metterne in luce le debolezze.
  5. La sicurezza!!!!! La sicurezza!!! Il degrado!!!! Il degrado!!!
  6. Fai il giro di chi veramente comanda in città. No, non ho detto di portare le arance all’ex Sindaco, lui non conta niente. Devi andare da Confindustria, Poro, Aeroporto, Categorie, Lobbies. E capire se ti sosterranno, ma non come hanno promesso a tutti gli altri candidati. Davvero.
  7. Vai a messa tutte le mattine, e anche qualche sera. Recita molti Ave Maria e fai sostanziose offerte agli orfanelli del bambin Gesù. Abbastanza sostanziose da assicurarti l’endorsement del Patriarca.
  8. Prepara dieci slogan efficaci, di quelli che non vogliono dire niente ma restano nelle teste. Tipo “Sindaco a tempo pieno”, “Libertà è trasparenza e partecipazione”, “Né di destra né di sinistra”.
  9. La sicurezza!!!!! La sicurezza!!! Il degrado!!!! Il degrado!!!
  10. Però gli slogan contano poco. La cosa importante è avere tre mantra per screditare l’avversario. “Se si fosse candidato Pellicani, io non lo avrei fatto”, “Non permetterò che governino i centri sociali”, “Salverò i 5000 posti di lavoro del porto”. Non importa che siano falsi, il fact checking verrà fatto dopo le elezioni.
  11. Raggruppa le migliori teste della città e scrivi un programma ricco di idee che faccia capire lo sviluppo possibile della città nei seguenti 20 anni.

No, dai scherzavo, vi avevo detto che è un decalogo. Il programma non serve proprio a niente.Cancellate pure il punto 11.

Avete capito adesso come si diventa Sindaco?

Siete pronti?

Benissimo.
Adesso seguite pedissequamente i punti da 1 a 10, investite almeno un milione in pubblicità, ed è fatta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *